Eroiche! Stampa

Grandi ragazze.

Dopo una partita tiratissima (durata complessiva del match due ore e mezza), le nostre bad girls tagliano il traguardo vincendo al tie break (16/14) il campionato provinciale U18!

Al palazzetto di Corridonia si gioca gara tre, la partita che stabilisce chi andrà sul tetto della provincia di Macerata (e poi al successivo confronto a livello regionale con le vincenti delle altre provincie). Le nostre ragazze si presentano al cospetto del Corridonia, squadra favorita per la vittoria finale, nonostante gara due persa in malo modo (secco tre a zero a Tolentino).

Il palazzetto è pieno di gente, da una parte i tifosi locali (notiamo con piacere la nostra ex allenatrice Monica Pierantoni - corridoniana doc - e il “nostro” carissimo Simone Gabrielli, amato coach della promozione in serie C), dall’altra parte i tifosi della Futura con il Presidente Maurizio Bisonni, il vice Peppe Piergiacomi e un folto gruppo di ragazzi “innamorati” delle giocatrici, che, muniti di tamburi hanno incitato e guidato fino alla vittoria le nostre ragazze. E’ anche grazie a loro che le nostre non si sono lasciate andare nei momenti di difficile gestione emotiva.

Ma tante grazie soprattutto alle ragazze. Siete state delle straordinarie combattenti, coraggiose nei momenti di difficoltà, fredde e razionali nei punti determinanti. "Testa e cuore" sembra urlare Gaia alle sue compagne, "tranquille ci penso io" dice il capitano Anna, "dove spacco bottiglia?" sussurra con tono minaccioso Sara Menghini, "le prendo tutte questa sera, la aspetto da una vita questa partita" programma Francesca, "in quale punto devo trovare il petrolio?" chiede Emi con i suoi primi tempi devastanti, "aspetta, metto il mirino e spacco in due il set" pensa Elisa con i suoi servizi, "devo difendere e ricevere tutti i palloni anche quelli impossibili" è così che si carica Noemi. Durante la partita saranno importanti Maria Elena, Lucia e Irene che daranno ossigeno alle titolari.

 

Quando una partita si risolve al tie break è sempre difficile commentare la gara ma si può affermare con tutta serenità che al meglio di queste due gare la squadra più forte è stata la Futura. Gara due è stata vinta con un secco tre a zero e vincere gara tre al tie break fuori casa non è da tutti.

Le futurine hanno mostrato più compattezza e solidità, più attacco e più servizi determinanti e la panchina ha fatto la differenza nei momenti topici grazie al lavoro incessante di Sergio Innocenzi e del suo secondo Francesco Canaletti.

Onore a Corridonia, sarà per il prossimo anno. Un applauso di stima all’arbitro Giulia Mancini che ha condotto la gara con competenza, freddezza e personalità coadiuvata dal secondo arbitro Giulia Petterini, in queste partite il secondo arbitro è sinonimo di trasparenza.

Purtroppo la prossima stagione lasceranno questa categoria per sopraggiunto limite di età Chiara Pasqualini, Elisa Mancini, Maria Elena Milantoni, Anna Vicomandi, Noemi Crocetti e Ilaria Sbarbati. Ma il prossimo anno ci saranno ancora Francesca Canaletti, Sara Menghini, Emi Vita, Irene De Marco, Gaia Castignani e Lucia Tosti.

Forza raga!!!  

 

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento