Su le mani per Tolentino! Stampa

E’ questo l’incitamento coniato dalle nostre ragazze U13 durante il viaggio verso Offida.

La società Futura mette a disposizione un pullman da 50 posti e lo riempie tutto. Le nostre futurine si posizionano in fondo al pullman e iniziano a cantare a squarciagola le hit del momento (Despacito, Swalla, Kisses Strangers, Subeme la radio ect.ect.).

Nei primi posti sono invece posizionati l’head coach (Francesca) e il suo assistente (Giuliano...). Attenti a quei due sembra sussurrare il Presidente Maurizio, elegantissimo con il suo oramai caratteristico abbigliamento. Al suo fianco la paziente Signora Marcella che vede dappertutto palloni da pallavolo. Nel bel mezzo Laura Musso (mamma di Elisa e Chiara e domatrice del leone Roberto suo marito – capo tra i capi ultras). Ci sono tutti i genitori, parenti vari e qualche pezzetto sparso della Futura; Gaia palleggiatrice fresca vincitrice della promozione in prima divisione, Emi e Elisa le due centrali della prima squadra (16 anni ancora da festeggiare per la prima e 17 la seconda).

Il clima è ovviamente gioioso, si canta, si scherza e si ride ma a dieci minuti dall’arrivo ecco che le giocatrici iniziano a caricarsi e iniziano a trasformarsi: “su le mani per Tolentino” e vai con il tempo ritmato dalle mani. Sembra di essere sul divano di casa a sentire una telecronaca di Lucky Andrea Lucchetta. Persino il distributore di ghiaccio Maria Cicconetti (la più piccola del gruppo anno 2005 insieme a Elisa Salvatelli) sembra farsi  trascinare dal gruppo.

A cinque minuti dall’arrivo coach Francesca, full metal jacket, richiama all’ordine la squadra e ci si prepara. A vedere le altre due squadre giocare (Offida vs Jesi) c’è un iniziale sconforto (perché il livello è alto rispetto alle gare giocate in provincia – non dimentichiamo che la Futura è tra le nove squadre più forti della regione!), ma lentamente si studiano le avversarie e si preparano le contromisure.

Contro Jesi purtroppo le futurine perdono al terzo set (16/14) mettendo in mostra capacità, tecnica, fisico e testa dello stesso livello della società più blasonata. C’è poca storia invece contro le padrone di casa (padrone di casa per modo di dire: una sola giocatrice è di Offida, le altre sono tutte prelevate da altre società limitrofe). Ma il risultato non può essere la sola ragione per queste straordinarie ragazze, il gruppo c’è, la squadra è bene amalgamata, il tempo per migliorare ci sarà, la società è presente, solida e vogliosa di continuare a lavorare per il settore giovanile. Ci sono tutti gli ingredienti per fare bene anche il prossimo anno.

Ma non è ancora finita, ci sono altre partite da onorare, il 2 Giugno le nostre ragazze si confronteranno con altre due squadre a Pesaro e dintorni per poi essere premiate all’interno dell’Adriatic Center di Pesaro prima della gara di World League Brasile-Polonia (successivamente giocherà la nostra nazionale contro l’Iran) e potranno assistere a tutte e due le partite gratuitamente per una giornata totalmente dedicata al volley. FORZA RAGA!!!

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento