Vecchio spirito, bentornato! Stampa

Mercoledì 7 Marzo si sono incontrate, presso la palestra Lucatelli, la seconda e la terza in classifica nel campionato Under 18 femminile: l'Helvia Recina di Villa Potenza di Macerata e la Futura Tolentino.

Le due squadre, a distanza di due punti l’una dall’altra, si sono presentate a questo appuntamento con chiari obiettivi. Helvia Recina per mantenere la seconda posizione e la Futura per vendicare la brutta prestazione del girone di andata (secco tre a zero a favore delle locali) e cercare di ottenere tre punti per poi superare in classifica le avversarie.

Per chi scrive, come di consueto, tensione ai massimi livelli e un’unica speranza: cuore e gambe in campo, magliette intrise di sudore e concentrazione, rispetto per l’avversario ma soprattutto rivedere e percepire nelle “bad girls”: lo spirito che le ha sempre contraddistinte.

Ai bordi del campo di gioco, pubblico numeroso e un gruppetto di tifosi locali dotati di trombette e addirittura di un tamburo (grazie del vostro supporto ragazzi!!).

Il ritmo di gioco è subito battuto dal percussionista (complimenti a lui, ti consiglieremo alla banda N. Gabrielli – coordinatrice Sig.ra Laura Fermanelli) e Gaia la nostra palleggiatrice lo distribuisce ai nostri tre pistoni Anna, Sara e Francesca che non si lasciano pregare iniziando a martellare la difesa delle avversarie senza scampo.

 

Il primo set si chiude con una totale sinfonia tra applausi ed estrema soddisfazione 25/14, e siamo uno a zero senza storia. Il secondo set si apre con un malefico presagio, sempre avanti le avversarie che non lasceranno speranze di rimonta nel finale e si conclude con il risultato di 25 a 20.

Uno a uno e si ricomincia. La tifoseria dell’Helvia Recina inizia a prendere coraggio ma non ci sarà più partita. Le nostre guerriere ripeteranno la prestazione del primo set e cancelleranno con ottimi servizi, buona ricezione e spettacolari attacchi la resistenza di Villa Potenza che uscirà sconfitta con i due parziali finali su cui ragionare e lavorare per le prossime partite (25/16 – 25/14).

Un ricordo indelebile rimarrà l’ottima prestazione di tutte le nostre ragazze, Sara che urla manco fosse Ngapeth, Anna terminale offensivo perfetto, Gaia grinta e mani d’oro, Francesca spettacolare servizio e tuttofare, le nostre due centrali unite da un mix di esplosività, fantasia, potenza e intelligenza, Noemi e Maria Elena, tecnica, coraggio, cuore e ghiaccio, Irene la fantasia e la tecnica al potere, il risolvi questioni scottanti e le ragazze che si sono sedute in panchina per questa occasione, Chiara, Lucia, Ilaria che hanno urlato a squarciagola e incitato manco fossero ultras.

Una vittoria netta e incoraggiante per il finale di questa stagione che tra prima divisione e U18, si può definire altamente impegnativa.

Grazie ancora ragazze, è stato un piacere vedervi in campo. Forza raga!!

Commenti

Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento